NUOVA PANDA CROSS

NUOVA PANDA CROSS

• Evoluzione del concetto di SUV, è una vettura “trasversale” capace sia di superare qualunque ostacolo sia di attrarre clienti eterogenei per gusti, età ed esigenze di mobilità
• Stile, efficienza, agilità e dimensioni compatte: in appena 370 centimetri tutta l’esclusività offerta dai fuoristrada di segmento superiore
• In più le capacità off-road tipiche di un vero fuoristrada grazie alla trazione integrale ‘Torque on demand’ e alla funzione Electronic Locking Differential
• Esclusiva del segmento: il selettore dedicato per gli amanti della guida in fuoristrada con tre modalità (Auto, Off-road e Hill Descent Control)
• Disponibile con le versioni potenziate del 1.3 Multijet II da 80 CV e 0.9 Twinair Turbo da 90 CV, quest’ultimo con cambio specifico a 6 marce con prima marcia corta
• Pneumatici 185/65R15 M+S All Seasons e generosa altezza da terra: 161 mm per la versione TwinAir e 158 mm per quella Multijet
• Rispetto alla Panda 4×4, la Panda Cross vanta migliori angoli d’attacco e di uscita (24° e 34°) e anche di dosso (+1° rispetto alla Panda 4×4)
• A richiesta il ‘City Brake Control’, il sistema di sicurezza premiato con il prestigioso ‘Euro NCAP Advanced 2013′

La nuova Panda Cross è l’estrema evoluzione del concetto di SUV, una ‘specie’ automobilistica che negli anni si è differenziata in sottocategorie per dimensioni e missioni diverse: dai grandi SUV del segmento, passando per i SUV medi e ultimamente, con lo sviluppo del concetto di “downsizing”, si è arrivati ai SUV compatti e ai SUV di taglia piccola Dunque, una fascia di mercato in continua evoluzione e sempre più importante: basti pensare che dal circa il 7% nel 2006 (anno del lancio della prima Panda Cross) si è oggi giunti al 20% delle vendite totali in Europa.

In questo scenario s’inserisce la nuova Panda Cross che compie un ulteriore salto evolutivo creando una nuova categoria. Infatti, unisce il sistema di trazione e le capacità tecniche di un vero fuoristrada; le prestazioni e i contenuti di un SUV; le dimensioni esterne, l’efficienza e l’agilità di una city car; e uno stile distintivo capace di mettere d’accordo razionalità ed emozione. Il tutto reso ancora più interessante da un prezzo competitivo che è pari alla metà di quello dei grandi SUV più venduti in Europa.

Panda Cross definisce quindi una nuova tipologia di vetture, che si basa su quello che l’auto è in grado di fare, indipendentemente dal segmento di appartenenza. Dunque, come dice il nome, Panda Cross è “trasversale”, non solo perché capace di “attraversare” ogni ostacolo – grazie alla trazione integrale e al Blocco Differenziale Elettronico che per prima ha introdotto sul mercato – ma anche perché attrae clienti eterogenei che in essa trovano la risposta a tutte le loro esigenze di mobilità. Sono persone che non scendono a compromessi perché conoscono molto bene il mondo off-road ma che utilizzano la propria auto anche in città; persone che apprezzano in una vettura tanto il suo stile distintivo quanto la sua dotazione tecnologica; persone che ricercano quei contenuti propri dei grandi fuoristrada ma che non vogliono certo rinunciare ai vantaggi che solo una vettura dalle dimensioni compatte può garantire.

Per questo motivo, sebbene la Fiat Panda Cross abbia uno stile fortemente distintivo, la sua caratterizzazione estetica non è fine a se stessa. Infatti, tutti i dettagli di stile servono a proteggere le parti meccaniche e a renderla più robusta e sicura. Del resto, la Panda Cross è stata pensata per affrontare ogni tipo di percorso, anche i più impegnativi, ma anche per muoversi nel traffico cittadino e, soprattutto, per parcheggiare ovunque.

In particolare, il binomio “funzionalità e stile” è un segno distintivo delle versioni Cross fin dalle generazioni precedenti del modello, come dimostrano le Edizioni Limitate o Serie Speciali della Panda 4×4. Già alla fine degli anni Ottanta l’offerta di Panda comprendeva modelli “top di gamma”, con dotazioni di serie molto ricche, che si univano a uno stile caratteristico e a contenuti tecnici molto avanzati, come il sistema di trazione integrale Steyer-Puch che allora era esclusivo dei fuoristrada di classe superiore. La formula risultò vincente e venne confermata negli anni fino al 2006, quando Fiat lanciò per prima sul mercato il concetto e il nome Cross applicandolo a Panda: un autentico mini SUV capace di affrontare qualsiasi percorso.

Oggi la nuova Cross ritorna nella gamma Panda – l’offerta più ampia della sua categoria – confermando la versatilità e funzionalità di un modello che da oltre 30 anni fa da apripista nel segmento delle city car. Basti pensare che è stata la prima “piccola cittadina” a introdurre il diesel, il metano e il GPL nel segmento, la prima ad avere quattro ruote motrici e la prima a essere un’auto veramente per tutti, per tutti i momenti e per tutte le situazioni. E così Panda è stata capace di conquistare stabilmente il podio delle vendite nel suo segmento in Europa, dove – anche nei primi 6 mesi del 2014 – si conferma al secondo posto, subito dopo la Fiat 500.

Stile e dimensioni

Ogni dettaglio di Panda Cross è stato studiato per ottimizzare le performance off-road , oltre che per renderla immediatamente riconoscibile e distintiva, con un linguaggio stilistico tipicamente SUV. Non a caso tutti i dettagli di stile servono prima di tutto a proteggere gli organi meccanici e a renderla più robusta e sicura, e poi anche a darle una personalità unica.

Il frontale presenta un inedito look, grazie al nuovo paraurti, che presenta un generoso skid plate in colore “silver ultrashine” per la protezione degli organi meccanici con un disegno a fori che reinterpreta il caratteristico segno a “squircle” di Panda. A sottolineare il carattere robusto ed off-road, sono presenti ganci traino in rosso brillante, immediatamente riconoscibili. Inediti anche i gruppi ottici, grazie ai proiettori e ai nuovi fendinebbia integrati nella zona del baffo portalogo, e alle luci diurne DRL con tecnologia LED, integrati nello skid plate.

Nella vista laterale si evidenziano alcuni elementi specifici come i passaruota marcati, le modanature con badge ‘Cross’, e le nuove barre portatutto che riprendono entrambe le finiture dello skid plate. I cerchi in lega da 15” presentano un disegno a 5 razze a V ed una finitura in metallo brunito.

Il posteriore si caratterizza anch’esso per un look molto distintivo, un nuovo paraurti con protezione sotto-scocca che riprende design e finiture dello skid plate anteriore, i gruppi ottici con protezione dedicata in linea con il frontale e il terminale di scarico cromato.

All’interno, Panda Cross è caratterizzata da un abitacolo curato e dalla forte personalità. I sedili sono in tessuto naturale fiammato dal look tecnico con i fianchetti di contenimento laterali in ecopelle marrone che si abbinano al rivestimento presente sui pannelli porta. I sedili anteriori si caratterizzano per la scritta Cross brunita sullo schienale ottenuta mediante un riporto poliuretanico.

La fascia plancia è in un nuovo colore rame all’interno della quale spicca la nuova finitura “silver ultrashine” della plancia portastrumenti. Lo stessa finitura è utilizzata per il mobiletto centrale, sul quale è montato l’inedito selettore di guida Terrain Control. Completano l’equipaggiamento il volante, con comandi integrati, e il pomello cambio, entrambi in pelle.

Grazie alle cinque porte e alla sua abitabilità da segmento superiore, la nuova Panda Cross è un vero e proprio City SUV in quanto coniuga le ridotte dimensioni esterne – misura 370 centimetri di lunghezza, 166 di larghezza e 166 di altezza – con un sorprendente spazio interno: basti pensare che il bagagliaio è uno dei più grandi del segmento (225 litri).

Trazione integrale “Torque on demand” e funzione ELD (Electronic Locking Differential)
Panda Cross è una vettura dalla spiccata personalità che saprà conquistare clienti esigenti, amanti dell’avventura e della vita all’aria aperta. Per loro la nuova versione adotta un sistema di trasmissione di tipo “Torque on demand”, che si avvale di due differenziali e di un giunto controllato elettronicamente.

Si tratta di una trazione integrale permanente gestita da una centralina elettronica che, attraverso l’analisi dei segnali veicolo, ripartisce la trazione sui due assali anteriore e posteriore in modo omogeneo e proporzionale secondo le condizioni di aderenza del fondo stradale. I vantaggi che offre questo sistema sono l’assoluto automatismo del funzionamento e l’assenza di manutenzione.

Panda Cross propone di serie il sistema ESC (Electronic Stability Control) completo di funzione ELD (Electronic Locking Differential), un ulteriore ausilio alla guida e allo spunto in partenza su percorsi a scarsa aderenza (neve, ghiaccio, fango eccetera).

Selettore dedicato per gli amanti della guida in fuoristrada

In esclusiva nel segmento di appartenenza, Panda Cross offre il selettore di modalità di guida che consente agli amanti dell’off-road di poter selezionare l’utilizzo della trazione integrale a seconda delle condizioni di guida, scegliendo fra tre modalità: Auto, Off-road e Hill Descent Control.

Con la modalità Auto la coppia motrice è distribuita in maniera ottimale tra asse anteriore e posteriore a seconda del manto stradale e delle necessità di disimpegno della vettura senza bisogno di alcuna manovra di inserimento della trazione da parte del conducente. In dettaglio, su fondi normali, come in città o in autostrada, la Panda Cross viaggia a trazione anteriore con il 98% della coppia sulle ruote davanti. Invece, quando il fondo diventa scivoloso, o si viaggia su terreni sconnessi, il sistema distribuisce automaticamente la coppia dove serve, grazie al lavoro del giunto che dosa in modo continuo la trazione sul treno posteriore.

In dettaglio, il collaudato giunto a frizioni multiple, con comando elettro-idraulico, trasferisce fino a 900 Nm di coppia al posteriore (equivale a tutta la coppia erogabile dal motore) in solo un decimo di secondo: ciò significa che la capacità della vettura di adattarsi alle condizioni di bassa aderenza è praticamente immediata.

In modalità Off-road, la trazione integrale diventa permanente fino a 50 km/h, per rendere più pronta la risposta della vettura, e viene inserito l’Electronic Locking Differential (ELD) che pre-carica la coppia sul posteriore rendendo più veloce l’integrazione del 4×4; inibisce l’intervento dell’ASR, per migliorare il controllo sulla bassa aderenza e sfruttare completamente la coppia motore; e agisce frenando le ruote che perdono aderenza, o slittano più delle altre, trasferendo così la forza motrice su quelle che hanno maggior presa sul terreno. In questo modo si ottimizza la trazione su fondi non omogenei.

Per una gestione ottimale delle discese su pendenze particolarmente ripide o su percorsi con elevate sconnessioni, la modalità HDC (Hill Descent Control) mantiene la vettura a una velocità costante durante una discesa, agendo in maniera autonoma e differenziata sui freni. In questo modo il sistema supporta il guidatore aiutandolo ad affrontare forti pendenze in condizioni non ottimali agendo solo su freno e acceleratore. Inoltre l’Hill Descent Control garantisce anche la costanza di assetto del veicolo su fondo con aderenze differenziate, evitando moti di imbardata. Parte integrante del sistema ESC, la funzione HDC entra in azione automaticamente se la velocità scende sotto i 25 km/h e resta in stand by fino a 50 km/h.

Pneumatici

Per assicurare la massima aderenza su ogni superficie, il nuovo modello adotta pneumatici 185/65R15 M+S All Seasons, di maggiori dimensioni rispetto a quelli della Panda 4×4 – appositamente sviluppati per assicurare ottima guidabilità e trazione su fondo innevato cui si accompagnano una grande prontezza di sterzo, piacere di guida su fondo asciutto e bagnato, oltre che un ottimo disimpegno in fuoristrada.

Sospensioni

Le sospensioni di una vettura ‘integrale’ devono rispondere a due principali compiti. Da una parte assicurare comfort ai passeggeri, guidabilità, tenuta di strada e sicurezza, caratteristiche proprie delle vetture a due ruote motrici; dall’altra, devono garantire la maggiore capacità di disimpegno in qualunque percorso, soprattutto in quelli off-road. Per raggiungere entrambi gli obiettivi, i tecnici sono intervenuti per offrire prestazioni di assoluta eccellenza con un’attenzione particolare al comfort e alle prestazioni in fuoristrada. Da qui la scelta di due schemi collaudati: una soluzione a ruote indipendenti di tipo Mc Pherson per l’anteriore mentre al posteriore si è preferito un sistema a ruote interconnesse tramite ponte torcente specificamente sviluppato per la versione integrale. Rispetto alla soluzione a bracci tirati della generazione precedente, quest’ultimo schema garantisce maggiore leggerezza, comfort di marcia ed acustica a parità di prestazioni off-road.

Angoli caratteristici e capacità off-road

Partendo da un base eccellente – Panda 4×4 è l’unica city car ad aver mai ricevuto un premio come “SUV dell’anno” – la nuova Panda Cross è caratterizzata da pochi interventi tecnici mirati a migliorare le sue capacità off road. Innanzitutto, l’altezza da terra è aumentata fino a un totale di 161 mm per la versione TwinAir e 158 mm per quella Multijet: merito della ridifinizione dei paraurti anteriore e posteriore, unita all’adozione di molle specifiche e pneumatici maggiorati di 10 mm. Anche gli angoli caratteristici fuoristrada sono migliori rispetto a quelli di Panda 4×4: quello di attacco è 24°, quello di uscita di 34° e e quello di dosso è pari a 21°. Sono valori molto vicini a quelli di un fuoristrada “puro” e superiori a quelli dei principali SUV sul mercato. E infatti, Panda Cross può superare una pendenza massima addirittura del 70% e una pendenza laterale del 55%.

Panda Cross è una vera piccola fuoristrada anche negli accorgimenti tecnici e di protezione adottati. Ad esempio, le protezioni sul sottoscocca con scudi di acciaio le consentono di affrontare anche il percorso più accidentato, senza riportare danni alle parti meccaniche inferiori. Inoltre, il condotto di aspirazione è sollevato da terra di ben 739 mm nella versione diesel e di 711 mm in quella benzina. Così Panda Cross non ha difficoltà anche in avvallamenti piuttosto profondi, come potrebbe essere l’attraversamento di un guado.

Motorizzazioni

In perfetta sintonia con lo spirito ‘off-road’ della nuova Panda Cross, il cliente può contare sui motori più potenti della gamma, entrambi dotati di Start&Stop: il turbodiesel 1.3 Multijet e il benzina 0.9 TwinAir Turbo che, rispetto a quelli già disponibili per le altre versioni, propongono un aumento di potenza rispettivamente a 80 CV e 90 CV.

Capostipite della nuova famiglia di motori bicilindrici Fiat, il propulsore 0.9 TwinAir Turbo eroga infatti una potenza massima di 90 CV (66 kW) a 5.500 giri/min e una coppia di 145 Nm a 1.900 giri/min (costante fino a 3.000 giri/min). Inoltre, qualora si preferisca privilegiare l’aspetto ‘ecologico’ e i minimi consumi, è possibile premere il tasto ECO presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2.000 g/min. Questo propulsore fa registrare, nel ciclo combinato, un consumo di 4,9 litri/100 km ed emissioni di CO2 pari a 114 g/Km.

Sempre all’insegna del rispetto ambientale e del piacere di guida, la nuova Panda Cross può essere equipaggiata con il turbodiesel 1.3 Multijet II con DPF di serie che eroga una potenza massima di 80 CV (59 kW) a 4.000 giri/min ed una coppia di ben 190 Nm a soli 1.500 giri/min. Vero e proprio capolavoro di tecnologia in miniatura – completo di tutti i suoi accessori pesa circa 140 kg – il propulsore diesel appartiene alla seconda generazione dei motori Multijet ed è dotato di turbocompressore a geometria fissa con intercooler, ottimizzato per l’erogazione di coppia a bassi regimi. Nel ciclo combinato il 1.3 Multijet II fa registrare appena 125 g/km di emissioni di CO2 e consumi pari a 4,7 litri per 100 km.

Cambio a 6 marce specifico

In abbinamento al motore TwinAir Turbo, la nuova Panda Cross propone un cambio specifico a 6 rapporti con prima marcia corta che accentua le doti off-road del modello garantendo un eccellente spunto nelle partenze in salita. Inoltre, la prima marcia corta è vantaggiosa nell’impiego più impegnativo in quanto consente, al regime minimo del motore, di procedere ad una velocità molto contenuta assicurando il massimo del controllo del veicolo, caratteristica fondamentale per un fuoristrada.

Dotazioni di serie e optional

La nuova Panda Cross offre una dotazione di serie completa e unica che include: climatizzatore automatico, radio CD/MP3 con sistema Blue&MeTM con comandi al volante, cerchi in lega bruniti specifici da 15″, retrovisori esterni riscaldabili con comando elettrico , chiusura centralizzata con telecomando a distanza, poggiatesta posteriori, volante regolabile in altezza, fendinebbia, volante e pomello cambio in pelle, sedile guida regolabile in altezza, sistema ESC completo di ELD e pneumatici 185/65R15 M+S All Seasons. Inoltre, chi volesse arricchirla ulteriormente può scegliere tra un ampio menu di optional e accessori, a seconda che l’utilizzo sia prevalentemente cittadino oppure in fuoristrada. Tra questi ricordiamo, il parabrezza termico, i cristalli scuri e l’innovativo City Brake Control che lo scorso anno è stato premiato con il riconoscimento ‘Euro NCAP Advanced 2013′.

Sicurezza

La Panda Cross offre, a richiesta, l’innovativo City Brake Control, il sistema di sicurezza attiva che riconosce la presenza di altri veicoli o di ostacoli posti di fronte alla vettura e frena automaticamente nel caso in cui il guidatore non intervenga direttamente per evitare la collisione o ridurne le conseguenze. Vincitore del prestigioso ‘Euro NCAP Advanced 2013′, il dispositivo è stato pensato per supportare la guida nel traffico cittadino ed è sempre in funzione quando la velocità della vettura è compresa tra 5 e 30 km/h. Attivo a ogni accensione dell’auto, il sistema può essere disattivato e riattivato a discrezione del guidatore.

In dettaglio, il ‘City Brake Control’ impiega un sensore laser di tipo LIDAR (Light Detection And Ranging), posto sulla parte superiore del parabrezza, che dialoga con il sistema ESC (Electronic Stability Control). A seconda di alcuni parametri – condizioni del fondo stradale, dinamica e traiettoria dei veicoli, scenario degli ostacoli, stato degli pneumatici – l’intervento del sistema può evitare completamente l’urto (‘Collision Avoidance’) o ridurne le conseguenze (‘Collision Mitigation’).

Il sofisticato dispositivo integra tre funzioni: l’Automatic Emergency Braking (AEB), il Prefill ed il Brake Assist. Il primo, pur rispettando la volontà del guidatore e lasciandogli il pieno controllo della vettura, entra in azione con una frenata d’emergenza quando l’impatto sembra ormai inevitabile e il guidatore non è ancora riuscito a reagire, di fatto anticipandolo. Invece, la funzionalità “Prefill” precarica il sistema frenante al fine di consentire una risposta più pronta sia quando interviene l’Automatic Emergency Braking sia in caso di frenata da parte del guidatore. Infine, il Brake Assist riconosce le situazioni di emergenza e, se la collisione è imminente, il sistema diventa più sensibile potenziando l’azione frenante per consentire un ridotto spazio di arresto.

Soluzioni finanziarie di FGA Capital

FGA Capital – società finanziaria specializzata nel settore automobilistico – supporterà la nuova Fiat Panda Cross con proposte dedicate e in linea con le caratteristiche del modello e del target di riferimento. Infatti, se con Panda Cross il marchio Fiat presenta il SUV più versatile in grado di “andare e parcheggiare ovunque”, anche FGA Capital ha pensato alla sua offerta per consentire al cliente di godere del piacere di guida della nuova Panda Cross “ovunque e in totale tranquillità”.

In particolare, FGA Capital ha studiato l’offerta proponendo un concept basato su 4 pilastri che ne fanno un prodotto “all inclusive” in perfetta sintonia con le caratteristiche premium del modello: 4 anni di finanziamento, 4 anni di Furto&Incendio, 4 anni di Manutenzione e 4 anni di Garanzia. L’offerta sarà disponibile inizialmente in Italia e potrà anche essere adottata sugli altri mercati europei.

Infine, FGA Capital sta mettendo a punto alcune proposte dedicate a chi ha già sottoscritto un finanziamento per Panda 4×4 e che può beneficiare di un vantaggio economico sostituendo l’autovettura con l’attuale nuova Panda Cross.

Questo contenuto é riservato ai soli iscritti. Se sei già registrato esegui l’accesso. I nuovi utenti possono registrarsi usando il form sottostante.


Existing Users Log In

 Ricordami  

Ancora nessun commento

Lascia un tuo commento

Reset all fields

Post Recenti

Promozione Mitsubishi Summer

rugolo-auto - 04/08/2015 - 1

La promozione è valida su tutta la gamma Mitsubishi fino al 30/09/2015.
CONTINUA A LEGGERE

Nuova SsangYong Tivoli

rugolo-auto - 03/08/2015 - 1

A pochi giorni dal lancio... venite a scoprire SsangYong Tivoli. L’esclusività inaspettata. Emozionante e completa Design strepitoso, dotazioni di sicurezza…
CONTINUA A LEGGERE

Nuovo Fiat Doblò

rugolo-auto - 10/02/2015 - 0

Fiat presenta il Nuovo Doblò, l'unico "Active Family Space" del segmento capace di soddisfare le esigenze della famiglia moderna, sportiva…
CONTINUA A LEGGERE

E' bello avere figli, soprattutto questo Natale!!

rugolo-auto - 02/12/2014 - 0

A Dicembre su tutta la gamma Fiat più figli hai, più ti conviene! 500€ di extra bonus per ogni figlio,…
CONTINUA A LEGGERE


VEDI TUTTE >>

Archivio